La sanificazione e disinfezione di strutture mediche, alberghiere, di uffici, negozi o abitazioni è di primaria importanza per poter evitare la diffusione di virus e batteri che possono avere conseguenze nocive per la salute. 

Per poter essere veramente efficace, la disinfezione deve essere preceduta dalla decontaminazione, e da altre operazioni che servono a debellare tutti i microrganismi o le sostanze pericolose presenti negli ambienti, sulle superfici e su ogni tipo di attrezzature e oggetto, e purificare. 

La decontaminazione e tutte le fasi della sanificazione devono essere affidate ad operatori professionali e qualificati, che vantano esperienza nel settore e sono in grado di garantire risultati eccellenti ripristinando la sicurezza di qualsiasi tipo di ambiente.

Sanificazioni Roma è un’azienda che si occupa da anni di decontaminare e sanificare case, alberghi, ristoranti, uffici e strutture mediche, e garantisce servizi di elevata qualità. Grazie ad un personale costantemente formato sulle tecniche di decontaminazione e sanificazione, opera attraverso soluzioni su misura elaborate dopo attenti sopralluoghi, diretti a valutare l’entità del problema.

decontaminazione strumentario chirurgico

 

Cos’è la decontaminazione Roma? La sua definizione

decontaminazione ambientaleSotto la parola ‘decontaminare‘ ci sono una serie di operazioni dirette a eliminare microrganismi e sostanze pericolose dagli ambienti o dagli oggetti, prima di procedere con la disinfezione e sanificazione. Utilizzando tecniche avanzate e prodotti specifici, si rimuovono gli elementi infettanti o pericolosi dai locali e da ogni tipo di superficie in modo efficiente.

Molto spesso la decontaminazione, per definizione, si riferisce alle sostanze radioattive, ma riguarda anche la diffusione di agenti patogeni difficili da eliminare con le normali pulizie o con i soli prodotti disinfettanti. La decontaminazione si avvale di prodotti chimici o di metodi automatizzati per bloccare l’azione di virus, batteri e altri microrganismi o indebolirla, in modo che le successive attività di sanificazione siano più rapide.

 

Differenza tra decontaminazione e disinfezione

Decontaminare e disinfettare sono termini che spesso vengono utilizzati come sinonimi, ma indicano due operazioni diverse, che hanno in comune l’obiettivo di assicurare la massima igiene e sicurezza di ambienti abitativi e professionali

La decontaminazione serve a ridurre la carica microbica presente sulle superfici, le attrezzature e gli oggetti mentre la disinfezione l’annulla completamente.

Quello che differenzia le due attività, oltre ai risultati, sono anche le procedure con cui vengono eseguite. 

sanificazione superficiÈ importante notare che il materiale organico che si deposita sulle superfici, sugli strumenti o sulle attrezzature può infettare le persone e contribuire alla diffusione dei batteri, causando gravi danni soprattutto nei soggetti più anziani.

 

 

Tramite la decontaminazione Roma si cerca di neutralizzare velocemente la maggior parte dei microrganismi, per poi procedere al loro completo annientamento con la disinfezione. Molti agenti patogeni possono depotenziare l’azione dei disinfettanti, per questo riducendo la loro carica si può ottenere una pulizia ottimale.

 

Fasi della decontaminazione Roma

La decontaminazione Roma dei locali abitativi e quella professionale avviene in tre fasi, in base alle quali:

  •  vengono individuati i punti critici;
  •  implementate le tecniche adatte per la sanificazione;
  •  monitorati i risultati.

decontaminazione sanitariaPrima di procedere alla sanificazione, si effettua un sopralluogo per identificare le zone di rischio della struttura, elaborare un piano di pulizia, definendo i metodi adeguati per decontaminare i locali, gli arredi e le attrezzature collocate all’interno.

Le operazioni di decontaminazione proseguono con la pulizia e detersione dell’ambiente e degli oggetti, che avvengono con sistemi manuali o automatizzati, al fine di rimuovere gli agenti patogeni, che con le normali attività di pulizia non si potrebbero eliminare. In questa fase è importante utilizzare prodotti e tecniche innovative, studiate per uccidere gli agenti patogeni salvaguardando la salute delle persone

Infine, una volta decontaminato il tutto, si controllano i risultati ricorrendo a sistemi convalidati come degli indicatori chimici o dei tamponi.

Ultimata la decontaminazione Roma, gli ambienti e le superfici sono pronti per potere essere sanificati con prodotti classificati come presidi medico chirurgici, formulati per neutralizzare i microrganismi ed impedire la loro diffusione o le infezioni.

 

Prodotti per la decontaminazione Roma

Per decontaminare esistono degli operatori competenti, che indossano tute ermetiche e autorespiratore, che servono a proteggerli durante le varie fasi dell’operazione, soprattutto se la decontaminazione riguarda grandi aree. Dopo aver eseguito l’aspirazione delle polveri e delle impurità presenti nei locali, sugli arredi e degli oggetti, i lavaggi vengono eseguiti con acqua e detergenti disinfettanti o neutri. Mentre la decontaminazione avviene ricorrendo all’ipoclorito di sodio 0,1% per trattare le superfici più resistenti e l’ etanolo al 70% per quelle più delicate. 

Esistono prodotti che contengono sostanze decontaminanti specifiche, che vengono impiegati in base al problema da trattare.

Decontaminazione dei ferri chirurgici

Per ‘decontaminazione sanitaria’ si intende la procedura alla quale vengono sottoposti gli strumenti chirurgici riutilizzabili. Dopo il loro uso è fondamentale, infatti, immergerli subito in una soluzione disinfettante. 

L’operazione avviene in uno spazio dedicato, diverso da quello della detersione. Lo scopo è quello di allontanare la maggior parte del materiale organico presente. Se viene effettuata una decontaminazione con prodotti disinfettanti efficaci, l’operatore che vi verrà a contatto avrà meno rischio di toccare materiale biologico infetto.

lavaggio strumenti chirurgici

Chi effettua questa operazione di decontaminazione deve assolutamente indossare dispositivi di protezione individuale quali il grembiule plastificato, guanti di gomma speciali, mascherina, maschera di protezione per gli occhi e il viso. Altrimenti potrebbe facilmente incorrere in rischi quali: contaminazione della cute, incidenti da taglio o puntura, schizzi alle mucose del volto (in particolare sono delicate le congiuntive)

Affinché la procedura di decontaminazione risulti davvero efficace gli strumenti più complessi devono essere smontati o aperti per quanto è possibile, prima di essere immersi. Lo strumentario chirurgico che viene immerso nella soluzione disinfettante deve rimanervi dentro almeno per il tempo di 30 minuti. Precisiamo che un dispositivo ‘decontaminato’ deve essere ancora considerato ‘infetto’. Per questo successivamente, per accertarsi dell’eliminazione completa del rischio infettivo, è necessario procedere con un’accurata detersione manuale o con lavastrumenti automatiche o ad ultrasuoni, per poi effettuare anche un lavaggio in acqua corrente per togliere ogni residuo di detergente e infine fare la sterilizzazione in autoclave.

La decontaminazione è una fase indispensabile delle sanificazioni, specie negli ambienti sanitari e ricettivi. Tra questi troviamo anche le camere ardenti, che necessitano di essere decontaminate e sanificate con particolare attenzione!

0.00
9.7

Sanificazioni Ambientali Tor Vergata

9.9/10

Sterilizzazioni Ambienti Tor Vergata

10.0/10

Trattamento di Sanificazione Virucida Tor Vergata

9.3/10

Sanificazioni Covid 19 Tor Vergata

9.7/10

Sanificazione Ambienti Coronavirus Tor Vergata

9.5/10