Sanificazione negozi Roma

La sanificazione ambientale oggi è molto più che una necessità: è una condizione di normalità.

Per facilitare la nostra vita quotidiana e le nostre attività, infatti, è fondamentale la pulizia, o meglio, la sanificazione degli ambienti che frequentiamo, sia per passaggio che per lavoro che per svago prolungato.

Se avete bisogno di sanificazioni negozi a Roma e in provincia, mettiamo a vostra disposizione la nostra operatività a 360°, con risultati impeccabili.

 

Come si svolgono le sanificazioni negozi Roma

sanificare negozio fai da teTanto più negli ambienti pubblici come i negozi occorre una pulizia frequente e approfondita. Nulla di spaventoso o di allarmante, perché per raggiungere l’obiettivo di un’igiene costante e assoluta basta una pulizia con acqua e detergenti neutri, sapone o alcol etilico, effettuata tramite panni umidi.

C’è però una condizione da rispettare: la frequenza.

Per ottenere i risultati sperati proponiamo Sanificazioni negozi Roma continue.

Questa norma si applica per gli ambienti in generale.

Se parliamo delle zone o delle superfici frequentemente toccate dai clienti, come ad esempio le maniglie, i corrimani, i piani d’appoggio, le cabine prova, i sistemi di pagamento, l’OMS (Organizzazione mondiale della sanità) ci fornisce qualche indicazione in più. È necessario praticare per queste zone una disinfezionedecontaminare le superfici più esposte al contagio di virus e microrganismi, servendosi di disinfettanti professionali, quali etanolo (con una concentrazione del 75%), propanolo, ipoclorito di sodio, sali di ammonio, quaternario. Questi sono in grado di inibire e disinnescare i virus ricoperti da un involucro (è il caso del SARS-CoV-2).

Durante le operazioni di pulizia e disinfezione i prodotti non vanno mai mescolati tra loro. Il personale specializzato deve sempre indossare dispositivi di protezione individuale (DPI), ovvero guanti e mascherine.

Un’altra indicazione che portiamo alla vostra attenzione è quella di rinnovare frequentemente l’aria durante, e a seguito di queste operazioni.

 

Vedi Anche:  Sanificazione Palestre e impianti sportivi Roma

I negozi di abbigliamento e la sanificazione indumenti

sanificazioniQuelli di abbigliamento possono essere i negozi più sensibili per quanto riguarda la sanificazione. Per questo è importantissimo osservare alcuni accorgimenti.

In primis, deve essere data la possibilità ai clienti di potersi sempre disinfettare le mani, all’entrata, in cassa e all’ufficio, tramite appositi erogatori di igienizzante.

 

L’utilizzo della mascherina è sempre obbligatorio, anche nelle cabine di prova: per evitare che gli abiti vengano a contatto con il viso.

pulizia negozi

In particolare, i commercianti devono avere cura degli indumenti: non dovrebbero mettere a disposizione per la prova dei capi che sono stati già provati da altri utenti, senza aver provveduto prima a una sanificazione degli indumenti; da parte loro è prudente lasciarli in un ambiente ventilato e comunque non umido.

 

sanificazioni indumentiPer la sanificazione degli indumenti provati è necessario evitare prodotti chimici che possano danneggiare i capi. L’ideale è impiegare un produttore di vapore secco da usare in locali ventilati e separati dai camerini di prova e dagli ambienti frequentati. Esso agisce in un tempo di 30 minuti circa (superiore a 30 min se si tratta di capi con pieghe, risvolti, cuciture, per i quali è richiesta una maggiore accuratezza).

La frequenza corretta: sanificazione negozi giornaliera?

Per una sanificazione dei negozi che dia veramente risultati, e bene sempre controllare che le zone da bonificare siano già state pulite correttamente: con una pulizia sempre puntuale la sanificazione potrà agire nel profondo ed essere più efficace. Quindi nel caso della pulizia, che si potrebbe definire la prima fase della sanificazione, raccomandiamo una frequenza giornaliera. La periodicità comunque è sempre correlata alle specificità della zona: alla tipologia dei rischi da prodotto commercializzato, al servizio offerto, al tipo e al numero di frequentazione e alla frequenza contatti.

I trattamenti di sanificazione più specifici, invece, dovrebbero ripetersi ogni 10-15 giorni ed essere affidati a imprese professionali

In caso di nebulizzazione ad alta pressione è meglio spegnere l’impianto antincendio e coprire quadri e parti elettriche o meccaniche particolarmente sensibili.

Dopo il trattamento inoltre non bisogna trascurare di areare le aree trattate

 

Vedi Anche:  Sanificazioni parrucchieri Roma

È obbligatorio sanificarepulizia degli ambienti

Come detto sopra, la sanificazione non è un servizio trascurabile, specie per questo tipo di ambienti. Soprattutto poi quando si è verificato un contagio, le ditte professionali sanno come gestire la situazione e restituire igiene e sicurezza al vostro negozio, alle quali consegue anche un’immagine positiva data ai clienti.

Per essere certi di svolgere un lavoro diligente, è possibile rivolgersi a ditte specializzate come la nostra.

Grazie alle nostre esperienze di pulizia, disinfezione e sanificazione in ambito di ‘ristorazione’, ‘uffici’, ‘alberghi’, ‘ospedali e settori sanitari’, ‘negozi e condomini’ a Roma e in provincia, vi garantiamo professionalità e avanguardia, grazie ai continui aggiornamenti tecnici.